050 955.503 050 955.503
Montascale per Anziani e Disabili

        X





          X





          25 Mar, 2024 | In evidenza, Salute

          Spesso gli anziani si trovano ad affrontare sfide fisiche ed emotive che richiedono attenzioni e cure particolari. In questo articolo, esploreremo alcune strategie chiave per promuovere il benessere emotivo negli over 65, allontanando noia e malumori per consentire di vivere una vita serena.

          Ogni età infatti ha obiettivi e traguardi diversi, ma qualcosa accomuna ogni fase della nostra vita ed è la ricerca della propria felicità. Quando si è anziani diventa fondamentale avere una vita priva di angosce e problemi. Accade spesso però che attraversando questa nuova fase si manifestino apparentemente ostacoli insormontabili che invece possono essere superati con semplicità. Con un po’ di attenzione e una buona routine è facile raggiungere il proprio benessere psico-fisico.

          • Coltivare relazioni sociali

          Nulla è più prezioso delle relazioni umane. Soprattutto dopo la pensione, mantenere legami sociali attivi porta a una migliore salute emotiva rispetto a chi ad esempio decide di passare molto tempo da solo, chiuso in casa. Invogliare i genitori o i nonni ad unirsi a club o associazioni che condividano i loro hobby e interessi è per questo fondamentale. Incontrare regolarmente amici e familiari fa nascere sorrisi e risate quotidiane. Anche fare nuove amicizie è un metodo per tenere lontana la noia e mantenere un umore sereno. 

          E anche se sono presenti problematiche motorie, o difficoltà ad uscire di casa, si può risolvere il problema utilizzando un montascale a poltroncina, una semplice soluzione che può all’istante rendere facile salire e scendere le scale del condominio in totale autonomia.

          Possono essere installate all’interno della propria casa, scegliendo colori diversi, o anche all’esterno. Ecco un esempio perfetto di come un problema che può diventare insormontabile si può risolvere con poco tempo. E naturalmente ci sono anche i montascale a piattaforma che grazie alla pedana posso trasportare un piano all’altro coloro che usano la sedia a rotelle. 

          • Attività fisica per tutti

          Mantenere il proprio corpo attivo significa anche mantenere una mente attiva. Una passeggiata quotidiana o una sessioni di yoga leggero al parco, possono fare miracoli per l’umore e per i piccoli dolori. L’importante è incoraggiare l’attività fisica adatta alle capacità individuali, rendendo l’esercizio un piacere irrinunciabile. 

          Il trucco per un corpo sempre attivo e un umore sempre alto, è quello di creare delle piccole abitudini salutari, semplici da fare e piacevoli da compiere. In questa maniera non mancheranno mai la motivazione per muoversi un po’ ogni giorno. Per farlo è importante potersi gestirsi in autonomia, scegliendo sempre le attività che gradisce di più e senza dover dipendere troppo dagli altri. Il movimento sarà una parte integrante delle proprie giornate solo se si parteciperà con piacere alle attività scelte. Lo sport intenso ed eccessivo invece può risultare frustrante e poco funzionale allo scopo. L’obiettivo è rendere la persona felice, quindi sono bandite tutte le attività fisiche non gradite.

          • Coltivare interessi e passioni

          La pensione non significa affatto la fine delle passioni. Anzi, è un momento d’oro dove il tempo si concentra maggiormente su se stessi e sulle proprie priorità. Incentivate il genitore a dedicarsi a hobby o attività che amano. Che sia la pittura, la cura del giardino o fornire aiuto in un canile, il perseguire passioni conferisce uno scopo e auto-realizzazione appagante che accentua il proprio benessere emotivo. In particolar modo le attività manuali impegnano la testa e favoriscono il miglioramento dell’umore. Ma non dimentichiamoci di nutrire anche la mente. Libri, enigmi, puzzle, enigmistica, giochi da tavolo o anche corsi online possono essere soluzioni efficaci per stimolare la mente e promuovere la serenità. Inoltre queste attività ben si prestano all’esplorazioni di nuovi stimoli e interessi. Cominciare a studiare una nuova lingua, o iscriversi ad un corso di cucina, lontani dalle proprie comfort zone può portare a vivere nuove ed entusiasmanti avventure.

          Leggi questo articolo Come frequentare l’università senza il diploma 

          • Abbracciare la tecnologia

          Nonostante la resistenza iniziale, la tecnologia può essere una grande alleata per il benessere emotivo degli anziani. Videochiamare con figli e nipoti, impegnarsi con giochi online e social media, aiutano a mantenere vivi i legami familiari e sociali, anche a distanza. 

          Inoltre imparare qualcosa di nuovo ogni giorno è utile alla mente per rimanere attiva e curiosa. La tecnologia permette di seguire corsi, approfondire i propri interessi, scoprirne di nuovi o connettersi con persone lontane. È un modo per abbattere la solitudine o la pigrizia. Usare il web vuol dire rimanere connessi con il mondo e con quello che accade ogni giorno in tempo reale. Per di più, condividere le proprie esperienze sui social o tenere un diario online può essere un modo costruttivo per integrare la tecnologia nella propria vita in maniera positiva e utile. Per esempio, perché non custodire in una pagina web le proprie ricette di famiglia, o non condividere i luoghi più belli visti in un viaggio recente con altri utenti? La tecnologia offre infinite strade per mantenersi attivi ed essere utili alla community. Per chi ha paura di affrontare il web, ci sono corsi di sicurezza appositi, spesso tenuti gratuitamente nelle proprie città, che avvicinano gli anziani all’uso delle nuove tecnologie istruendoli rispettivamente sui pericoli e i benefici. Mandare mail, chattare e fare ricerca online diventerà un gioco da ragazzi.

          • Nutrire il corpo

          Già nel I secolo d.C., il poeta latino Giovenale scriveva il famoso motto Mens Sana In Corpore Sano (mente sana in un corpo sano), e in effetti un’alimentazione equilibrata è la chiave per un corpo salubre. Uscire a fare la spesa, scegliere i propri alimenti preferiti, cercare nuovi gusti, informarsi su ciò che si mette a tavola e infine cucinarli con amore può essere un modo per offrire a se stessi una coccola in più che influirà in modo positivo sull’umore. E infine, perché non invitare anche amici e parenti a pranzo? Il cibo condiviso è ancora più buono, e mangiare insieme aiuta a coltivare la felicità.

          Invecchiare non significa affatto rinunciare alla felicità. Con un po’ di impegno e amore, possiamo aiutare i nostri anziani a vivere una vita ricca di emozioni positive. Incoraggiamo e ascoltiamo le loro scelte, aiutiamoli a sciogliere i problemi che hanno e indirizziamoli verso una vita attiva, autonoma e piena, perché il benessere non ha età!

           

          Leggi anche Cibi antiossidanti: cosa mangiare dopo i 70 anni

          Richiedi Catalogo

          Richiedi Catalogo Sì, voglio ricevere gratis il nuovo catalogo 2024 dei prodotti Ceteco

            Dichiaro* di aver preso visione della privacy policy di TK Home Solutions srl a Socio Unico

            Articoli in evidenza

            Consulente 3 modal

            Un consulente è pronto per una consulenza gratuita
            Contattaci per ricevere una consulenza gratuita, prendi un appuntamento con uno dei nostri esperti Ceteco e chiedi un preventivo gratuito senza nessun obbligo di acquisto.