Vuoi maggiori informazioni?

Un nostro esperto è pronto a guidarti nella scelta del prodotto che fa per te.
Lascia i tuoi riferimenti e ti richiameremo noi entro 24 ore, gratuitamente!


Elevatori per disabili

Che cos’è un elevatore e come funziona

L’elevatore rappresenta una delle soluzioni più efficienti per il superamento delle barriere architettoniche: questo dispositivo, infatti, consente a persone invalide o disabili di non lasciarsi ostacolare da scale e dislivelli, trasformando gli ambienti interni o esterni della propria abitazione in uno spazio da vivere con estrema libertà.

Si tratta di un impianto elettrico che segue il meccanismo dei comuni ascensori, ossia il trasporto in verticale della persona in sedia a rotelle: la pedana è completamente motorizzata, si muove lungo delle guide fisse e prevede un azionamento manuale con appositi pulsanti di chiamata, di marcia e di arresto di emergenza.

Elevatore per disabili: perché installarlo?

Coloro che sono affetti da gravi difficoltà motorie troveranno negli elevatori un aiuto davvero prezioso.

Con un ingombro minimo, un’installazione rapida e una vasta gamma di modelli tra cui scegliere, questi sistemi mobili di sollevamento si pongono l’obiettivo di migliorare la vita quotidiana delle persone disabili, agevolandole e restituendo così il giusto livello di autonomia domestica.

I vantaggi che derivano dall’installazione di un elevatore sono notevoli:

  • la scala viene lasciata libera da ingombri per il normale utilizzo;
  • non sono necessarie opere murarie;
  • i costi di gestione e manutenzione sono ridotti rispetto a un ascensore;
  • il pannello di controllo è semplice e intuitivo per un uso autonomo da parte degli utenti;
  • il macchinario permette il sollevamento di grandi carichi anche in caso di dislivelli consistenti.

Qual è la differenza fra elevatore per disabili e montascale per disabili?

Tanto i montascale per disabili quanto gli elevatori sono progettati per aiutare le persone disabili a superare rampe e dislivelli, accogliendo sulla propria pedana il carico della persona in sedia a rotelle e trasportandola al piano desiderato.

Nonostante le medesime funzioni, però, i due impianti hanno una differenza fondamentale: il montascale a piattaforma è studiato per seguire l’andamento dei gradini muovendosi in obliquo, mentre l’elevatore per disabili prevede un sollevamento in verticale come farebbe un ascensore, senza cabina o vano in muratura, ma con apposite barre di sicurezza.

Cerchi un elevatore per disabili? Scopri i modelli offerti da Ceteco

Ogni modello di elevatore per disabili a marchio Ceteco è il giusto compromesso tra funzionalità, comfort e design.

In passato queste attrezzature erano poco ricercate sotto l’aspetto estetico, visto il loro scopo prettamente pratico; col tempo l’innovazione e i progressi industriali hanno portato gli elevatori ad essere oggetto di una vera e propria rivoluzione in termini di materiali, di stile e di tecnologia, e oggi sono in grado di adattarsi a tutte le esigenze del mercato, anche quelle più speciali.

Sono diversi i modelli di elevatori per interni ed esterni del catalogo Ceteco: ecco le principali caratteristiche di ciascuno. *

GULLIVER

  • Portata: 300 kg e/o 400 kg.
  • Corsa: Corsa massima 15,1 m; numero massimo di fermate 5.
  • Velocità: 0,15 m/s con rampa di accelerazione in salita ed in discesa.
  • Pianta castello: da 730×1150 a 1600×1525.
  • Ancoraggio guide: ancoraggi meccanici a scomparsa all’interno dei profili metallici del castello.
  • Motore: Monofase 230 V, 50 Hz; 1,8 – 2,2 kW.
  • Alimentazione elettrica: 230 ± 10% V, 50 Hz monofase; con conduttore di terra. Corrente massima assorbita 11-13 A. Assorbimento massimo in stand-by 5 W.

LILLIPUT

  • Portata: 300 Kg.
  • Corsa: corsa massima 1,8 m; numero massimo di fermate 2.
  • Velocità: 5 cm/s costanti.
  • Pianta castello: larghezza minima lato guide 1000 mm.
  • Guide: in profilato T70. Pattini di scorrimento in nylon e ruote per il movimento arcata.
  • Ancoraggio guide: ancoraggi meccanici a scomparsa all‘interno dei profili metallici del castello.
  • Motore: monofase 220 Volt 50Hz; potenza fornita 0.75 KW.
  • Alimentazione elettrica: 220 Volt 50 Hz monofase, con conduttore di terra. Corrente massima assorbita 5 A.

MIZAR

  • Portata: 300 Kg.
  • Corsa: Corsa compresa tra 200 e 1800 mm; numero di fermate 2.
  • Velocità: 5 cm/s costanti.
  • Pianta castello: larghezza minima parete guide 850 mm.
  • Guide: In profilato T 70. Scorrimento con rullo in poliuretano.
  • Ancoraggio guide: Possibile in quattro soluzioni: con staffe murate tipo Halfen e bulloni M12; con tasselli meccanici ad espansione in acciaio, ø 14 (solo per parete in cemento armato); con barre filettate passanti; con saldatura su struttura predisposta.
  • Motore: Monofase 220 Volt 50Hz; potenza fornita 0.75 KW.
  • Alimentazione elettrica: 220 Volt 50Hz monofase, con conduttore di terra. Corrente massima assorbita: 5 A.

ORION

  • Portata: 300 kg e/o 400 kg.
  • Corsa: Corsa massima 15,1 m; numero massimo di fermate 5.
  • Velocità: 0,15 m/s con rampa di accelerazione in salita ed in discesa.
  • Pianta castello: Larghezza minima parete guide 660 mm (piattaforma mod. “stretto”) / 720 mm (piattaforma mod. OR03/OR31).
  • Guide: In profilato T70. Pattini di scorrimento in nylon e ruote per il movimento arcata.
  • Ancoraggio guide: Possibile in quattro soluzioni: con staffe murate tipo Halfen e bulloni M12; con tasselli meccanici ad espansione in acciaio Ø14 (solo per parete in cemento armato); con barre filettate passanti; con saldatura su struttura predisposta a elementi orizzontali o verticali.
  • Motore: Monofase 230 V, 50 Hz; 1,8 – 2,2 kW.
  • Alimentazione elettrica: 230 ± 10% V, 50 Hz monofase; con conduttore di terra. Corrente massima assorbita 11-13 A (in funzione delle caratteristiche specifiche dell’impianto). Assorbimento massimo in stand-by 5 W.

Cosa sapere sull’installazione di un elevatore per disabili

Un elevatore per disabili può essere installato in spazi ridotti e senza alcun intervento invasivo sulla muratura: di fatto è sufficiente una parete libera, interna o esterna all’abitazione, sulla quale fissare le guide verticali dell’apparecchio.

Il consumo di energia di questo dispositivo è davvero modesto: non sono richiesti potenziamenti al contratto standard di un’abitazione e nemmeno modifiche agli impianti elettrici esistenti da parte di un elettricista. Aggiungere al quadro di alimentazione principale una linea dedicata all’elevatore è una buona idea, ma per una maggiore sicurezza gli elevatori Ceteco sono dotati di batterie di emergenza nel vano motore, pensate per non bloccare la marcia a metà percorso in caso di interruzione di corrente.

Subito dopo il montaggio dell’impianto a casa tua i tecnici effettueranno una dimostrazione pratica per mostrarti il corretto funzionamento dell’elevatore, ma in caso di necessità potrai contattare telefonicamente l’azienda anche in un secondo momento per usufruire di un’assistenza tecnica post-installazione.

Ceteco garantisce un servizio clienti attivo 24 ore su 24 per rispondere ad ogni tipo di esigenza, dalla richiesta di riparazioni ai chiarimenti amministrativi. Se lo desideri potrai accedere anche a programmi di revisione e manutenzione personalizzabili, per conservare la funzionalità e l’efficienza del tuo elevatore più a lungo nel tempo.

Quanto costa installare un elevatore per disabili?

Non esiste realmente un costo standard per l’acquisto di elevatori per disabili: ogni dislivello costituisce un caso unico e distinto e sono numerosi i fattori che concorrono a determinare il prezzo finale del prodotto.

Per questo, il primo passo per trovare la soluzione più adatta alle proprie necessità è l’organizzazione di un sopralluogo gratuito: contattando il centro assistenza Ceteco potrai richiedere e pianificare una visita a domicilio, durante la quale un consulente specializzato valuterà le caratteristiche della tua casa e proporrà le soluzioni che meglio rispondono alle tue esigenze.

Durante l’appuntamento, infatti, il tecnico prenderà le misure del dislivello, verificherà le condizioni di mobilità e la fattibilità di installazione del dispositivo, e alla fine ti rilascerà un preventivo personalizzato, in linea con quelli che sono i tuoi gusti e le tue richieste.

Insieme al consulente potrai informarti anche sui piani di finanziamento previsti per il pagamento rateizzato del prodotto: gli elevatori targati Ceteco beneficiano infatti di una serie di agevolazioni fiscali con i quali ammortizzare la spesa.

Ceteco: leader in Italia nell’installazione di ausili per la mobilità per disabili e anziani

Per l’installazione di un elevatore per disabili è fondamentale affidarti a un’azienda solida, in grado offrirti una consulenza personalizzata, di supportarti durante la fase di scelta, progettazione e realizzazione del macchinario, e di garantire poi la giusta assistenza dopo l’acquisto.

Nei suoi 40 anni di attività Ceteco ha acquisito una competenza di alto livello nel campo degli ausili per disabili e anziani, sia in Italia che all’estero. I prodotti Ceteco sono conformi alle normative europee in tema di sicurezza e vantano le certificazioni di qualità ISO 9001, TÜV SÜD e SOA. Questo, unito alla professionalità dei tecnici specializzati, è il vero punto di forza di un’azienda italiana leader nel settore.

Desideri parlare con uno dei nostri consulenti per ricevere maggiori informazioni sui modelli di elevatore disponibili nel catalogo di Ceteco? Contattaci compilando il modulo sottostante.

Grazie per il tuo messaggio. Il nostro servizio clienti ti richiamerà a breve.

Contattaci!

Informazioni Utili

Soluzioni per: