Alcuni spunti di libri sulla disabilità

Spesso, quando ci si trova ad avere a che fare con la disabilità, si avverte la necessità di capire, di comprendere qualcosa che, fino ad un certo momento, è stato astratto, lontano dalla nostra quotidianità. Cosa, se non un libro, può aiutare a capire e ad immedesimarsi in una condizione che ci è estranea? Ecco alcuni spunti di libri utili per aiutare adulti e bambini ad avvicinarsi al mondo delle persone con disabilità.

libri sulla disabilità

I 10 libri da leggere sulla disabilità

La letteratura è sempre più ricca di storie dedicate alla disabilità. Si tratta di racconti di vita vera, che aiutano a comprendere meglio il mondo delle persone con disabilità e offrono più di uno spunto di riflessione. Alcune sono storie di fantasia. Altre sono storie vere, testimonianze di persone disabili, o dei loro familiari, che hanno deciso di scrivere dei libri per raccontare le loro esperienze con la disabilità.

Ecco una selezione di 10 libri che trattano i temi legati alla disabilità nelle sue diverse forme:

  1. #Leggera come una piuma. Il mondo di Bea. Di Sara Fiorentino.
    Racconta la storia di Bea, una delle poche “bambine di pietra” che esistono al mondo, e della sua mamma Stefania, strappata da lei troppo presto a causa di un cancro. Bea è affetta da una malattia che le irrigidisce tutto il corpo e non le permette di muoversi. La malattia, però, non le impedisce di volare con la fantasia, e di vivere una vita piena, grazie all’amore della sua splendida famiglia.
  2. Ordinaria diversità. Diario di una figlia, moglie, madre. Di Elena Improta, con la prefazione di Walter Veltroni.
    Racconta la storia della vita dell’autrice. Una vita vissuta all’ombra ingombrante del padre, uomo di Stato, e segnata dalla disabilità del figlio e dall’abbandono del marito. Una testimonianza di forza e coraggio, che dimostra come le difficoltà si possano superare, nonostante tutto.
  3. L’accarezzatrice. Giorgia Wurth.
    Si tratta di un testo di fantasia, il cui titolo ci fa già intuire l’argomento trattato. Un argomento delicato, quello che riguarda gli assistenti sessuali, che porta ad affrontare un tema, quello della sessualità dei disabili, ancora considerato un tabù. In particolare nel nostro Paese, dove una figura del genere non può esistere perché considerata illegale.
  4. Alla fine qualcosa ci inventeremo. Gianluca Nicoletti.
    Fare i conti con l’autismo non è mai facile. Specialmente se ad esserne affetto è il proprio figlio. Un bambino intelligente, che, però, ha dei bisogni speciali, non incrocia mai lo sguardo degli altri e vive la sua vita una conquista alla volta. Ma cosa succede quando quel bambino si trasforma di un adulto? Chi si prenderà cura di lui quando i genitori non potranno più farlo? Lo racconta Gianluca Nicoletti, che parla della crescita del figlio Tommy, delle sfide che lo attendono nell’età adulta e delle incertezze per il suo futuro.
  5. Sirena (mezzo pesante in movimento). Di Barbara Garlaschelli.
    Come si affronta la vita che cambia da un giorno all’altro? Come si convive con un corpo che, dopo un tuffo in mare, ti trasforma da una spensierata adolescente in una persona che lotta per riprenderne il controllo?
  6. Io penso diverso. Di Josef Schovanec.
    Questo libro racconta la storia dell’autore. Della sua convivenza, fin dalla nascita, con la sindrome di Asperger. Della determinazione dei suoi genitori, che gli hanno permesso di proseguire gli studi e diventare la persona brillante che è oggi. Un filosofo che sa parlare più di una lingua, che scrive e tiene conferenze in ogni parte del globo. Ma anche un uomo che deve lottare ogni giorno con cose che a noi sembrano banali e scontate.
  7. Storia di un ragazzo in gamba. Di Rolando Repossi.
    Questo libro racconta la storia della vita di Roberto La Barbera, un famoso campione paralimpico, e della sua trasformazione da giovane bullo di provincia a grande sportivo, dopo che un incidente lo ha privato di una gamba.
  8. Mi hanno regalato un sogno. Di Bebe Vio.
    Una delle campionesse di scherma più amate dalle generazioni contemporanee, che racconta la storia della sua vita, segnata da una meningite che ha cambiato per sempre il suo corpo, ma le ha dato anche la possibilità di scoprire la sua immensa forza interiore.
  9. Con la testa e con il cuore si va ovunque. La storia della mia nuova vita. di Giusy Versace.
    Il racconto della storia di questa donna straordinaria, che ha saputo trovare dentro di sé la forza di convivere con la perdita di entrambe le gambe. Una donna che non si è arresa, ma si è impegnata per dare il massimo, vincendo l’oro italiano per i 200 metri e i 100 metri ed ha fondato l’associazione Disabili No Limits.
  10. Mio fratello rincorre i dinosauri. Di Giacomo Mazzariol.
    Un romanzo di formazione che parla di Giacomo e di suo fratello, nato con la sindrome di Down, e di come il protagonista abbia impiegato 12 anni per comprendere il valore del fratello.

Cosa si può imparare dai libri sulla disabilità?

È davvero possibile cambiare la mentalità delle persone attraverso la lettura? Sicuramente dai libri sulla disabilità si può imparare molto.

Un libro, specie se scritto sotto forma di racconto, è in grado di coinvolgere il lettore e di trasportarlo in un mondo diverso da quello che conosce. In questo caso, si tratta del mondo delle persone con disabilità.

Un mondo difficile da comprendere, per chi non ne fa parte. Ma anche difficile da affrontare, non solo da parte di chi la disabilità la vive, ma anche da parte di chi deve stare vicino ad una persona disabile, e offrirle aiuto e supporto quotidiano.

Un libro sulla disabilità può essere utile a chi questa condizione si ritrova a viverla, a chi gli dà sostegno, a chi si sente solo e scoraggiato. Può aiutare ad affrontare le difficoltà che la vita ci mette davanti, a gestire le emozioni, a credere che, nonostante tutto, si può vivere una vita migliore. Una lettura che parla di diversità può offrire grandi spunti per delle riflessioni sulla volatilità della condizione umana, spingendo la società ad agire per cambiare un sistema che tende ad escludere le categorie considerate deboli.

I libri sulla disabilità come punto di riflessione a scuola

La scuola svolge un ruolo fondamentale, nel supporto e nell’inclusione dei bambini disabili.

Per questo, leggere ai bambini delle storie che parlano di disabilità, può essere utile per infondere in loro, fin da piccoli, la cultura dell’inclusione. Insegnare ai bambini a fare rete, a considerare normale la disabilità, mostrando loro la strada giusta per restare tutti uniti, è un compito che tutte le scuole, in particolare quella pubblica, dovrebbe porsi come primario. Troppo spesso, infatti, i diritti dei disabili vengono calpestati e ignorati. Tuttavia, se ogni individuo, fin da bambino, impara dai genitori e dalla scuola, attraverso la figura del docente, il valore dell’inclusione, la discriminazione non peserà più sulle persone disabili.

Tutto ciò si rende ancor più necessario se in classe c’è un bambino con delle necessità speciali, che ha diritto di andare a scuola, imparare come gli altri e instaurare con i compagni una relazione positiva.

I libri per bambini sulla disabilità

Più di una casa editrice ha nel suo catalogo sia libri dalla lettura facilitata, scritti con un linguaggio semplice, adatti anche ai bambini affetti da disabilità di vario genere, sia libri per bambini che raccontano storie riguardanti la disabilità.

Ecco alcune proposte di racconti per bambini sulla disabilità, che possono essere utili strumenti per affrontare insieme ai ragazzi l’argomento della diversità anche nell’ambiente scolastico, attraverso l’attività di lettura e di dialogo con gli studenti:

  • Mia sorella è un quadrifoglio. Masini Beatrice e Svjetlan Junakovic. Edito da Cartusia.
    Racconta la storia della disabilità di una bambina attraverso lo sguardo e la voce della sorellina più grande.
  • Il mondo è anche di Tobias di Elena Spagnoli Fritze. Edito da Lapis Editore.
    Parla del rapporto tra una mamma e il figlio autistico.
  • Le vere principesse coraggiose. Di Dolores Brown e Sonja Wimmer. Edito da NubeOcho.
    Racconta la storia di tante principesse diverse, come quella che ha la benda sull’occhio, o un’altra che sta sulla sedia a rotelle.

Grazie per il tuo messaggio. Il nostro servizio clienti ti richiamerà a breve.


Contattaci!

Informazioni Utili

Soluzioni per: