Anziani e Tecnologia: consigli per aiutarli nell’apprendimento

Il rapporto tra anziani e nuove tecnologie è in costante sviluppo, e presenta numerosi vantaggi. Tuttavia, è necessario sapere come aiutare gli anziani ad approcciarsi al mondo digitale, e come spronarli all’apprendimento.

Anziani e tencologia consigli per aiutarli nell'apprendimento

Qual è il rapporto tra anziani e nuove tecnologie?

Il rapporto tra anziani e nuove tecnologie è in costante crescita, da diversi anni a questa parte.

In base a recenti statistiche ISTAT, almeno l’80% della popolazione over 60 ha usato internet almeno una volta nella vita, e circa un anziano su tre tra i 65 e i 75 anni ha usato internet nell’ultimo anno (il 13% lo usa addirittura tutti i giorni). Questa tendenza, inoltre, è destinata a continuare nel prossimo futuro, visto che quasi la metà degli italiani che ora hanno tra i 60 e i 64 anni d’età utilizza internet con regolarità.

L’ultimo rapporto del Censis ci dice che più del 14% degli over 65 usa abitualmente Facebook, e quasi il 7% guarda video su YouTube. Ma le attività degli anziani con lo smartphone e il pc sono le più disparate.

Tra le funzioni più sfruttate rientra appunto l’accesso ai social network; anche la consultazione delle notizie e del meteo ha un ruolo importante. Non è da sottovalutare naturalmente la comunicazione: gran parte degli anziani fa un uso abituale di applicazioni di chat, messaggistica e videochiamate.

Che cosa spinge gli anziani verso le nuove tecnologie?

Sono diversi i fattori e le cause che spingono gli anziani ad approcciarsi alle nuove tecnologie, soprattutto informatiche e digitali.

In primo luogo, gli anziani vogliono rimanere al passo coi tempi, senza essere esclusi dalla conoscenza delle ultime notizie e dalle condivisioni degli amici. Usando le nuove tecnologie favoriscono lo sviluppo di un modo di pensare “smart” simile a quello dei ragazzi delle giovani generazioni e, soprattutto, dei loro nipoti, così da avvicinarsi ancor più a loro.

Inoltre, conoscere il mondo digitale e tenersi sempre aggiornati è un momento fondamentale di un invecchiamento sano e attivo. Imparare a usare con successo lo smartphone, il tablet o il pc può garantire che la mente si mantenga sveglia e allenata.

Più in generale, i prodotti tecnologici che consentono l’accesso a internet aiutano gli anziani a sentirsi meno soli ed emarginati. Con il mutamento del tessuto sociale, gli anziani vivono sempre più spesso in autonomia, e se la famiglia è lontana restano soli per la maggior parte del loro tempo. Grazie a internet e alle nuove opportunità di comunicazione che è in grado di offrire, gli anziani possono mettersi in contatto con i nipoti e i familiari lontani.

Inoltre, la molteplicità di siti, applicazioni, prodotti e servizi che un anziano può facilmente ottenere gli permettono di compiere le operazioni più varie con estrema semplicità. Grazie alle nuove tecnologie può, per esempio:

  • informarsi sul mondo che lo circonda;
  • monitorare la propria salute e il proprio benessere;
  • fissare dei promemoria per assumere medicinali o fare attività fisica;
  • effettuare pagamenti e acquisti online senza doversi muovere né trasportare pesi;
  • utilizzare le mappe per orientarsi meglio;
  • fare progetti per la realizzazione di una vacanza;
  • essere sempre reperibile per i parenti che se ne prendono cura;
  • trovare svago e divertimento grazie ai contenuti e ai giochi più vari.

Come aiutare gli anziani ad apprendere le nuove tecnologie

Per aiutare le persone anziane ad apprendere come si possono usare le nuove tecnologie, è bene seguire alcune regole di base.

Bisogna contribuire a risvegliare l’interesse della persona per la tecnologia. Come vedremo meglio in seguito, è fondamentale far capire qual è l’importanza di internet e del mondo digitale. L’anziano deve comprendere quali sono le potenzialità della tecnologia, e come grazie a essa possa migliorare il suo modo di vivere, risolvere problemi e coltivare i suoi interessi personali.

È molto importante mostrare agli anziani la parte umana delle nuove tecnologie. Spesso, la loro impressione di fronte al computer è quella di uno strumento impersonale e freddo, che comporta un linguaggio incomprensibile e un approccio complesso. È opportuno allora far capire all’anziano che grazie alla tecnologia si possono anche rinsaldare amicizie, condividere esperienze o riallacciare rapporti.

Usare un lessico semplice è necessario perché l’anziano possa prendere familiarità con un mondo sconosciuto come quello informatico. Purtroppo, si tratta di un settore pieno di anglicismi e parole importate (web, app, shop, home ecc.). Sarebbe sempre meglio tradurle, per i più anziani che non conoscono l’inglese.

Il metodo più semplice per favorire l’apprendimento delle nuove tecnologie è spiegare con la pratica. Le guide teoriche, distribuite dagli insegnanti durante un corso o redatte da parenti e amici, non si imprimono nella memoria dell’anziano. Esercitarsi con la pratica, soprattutto facendo errori e cercando in autonomia strategie e soluzioni, è il processo migliore per imparare qualsiasi cosa (fin dallo studio a scuola), in particolare l’uso di mezzi sconosciuti.

In tutto ciò, è fondamentale spiegare i rischi legati a internet. L’anziano deve essere messo al corrente del funzionamento delle truffe online, dell’esistenza dei malware e dei virus e così via. Per necessità, dovrà imparare quanto prima a distinguere i siti affidabili da quelli a rischio, e raggiungere la consapevolezza che non si devono mai fornire i propri dati personali su internet.

Come scegliere i migliori dispositivi per gli anziani?

Per promuovere l’apprendimento delle nuove tecnologie da parte degli anziani, è fondamentale aiutarli nell’acquisto dei migliori dispositivi elettronici.

Per quanto riguarda gli smartphone, è possibile orientarsi su un telefonino semplificato per utenti senior, privo delle funzioni più avanzate, oppure su uno smartphone normale. È bene orientarsi sempre su quest’ultimo, se l’anziano è in grado di apprenderne l’utilizzo, in quanto naturalmente presenta possibilità d’uso e di gestione molto utili.

L’importante è che il cellulare scelto presenti alcune caratteristiche:

  • una tastiera fisica (qualche modello in commercio ce l’ha ancora) oppure una tastiera touch molto ampia e dalla disposizione chiara dei tasti;
  • software semplici, accessibili e pronti all’uso;
  • un audio elevato, per venire incontro alle esigenze degli anziani con difficoltà di udito;
  • uno schermo grande e di qualità, leggibile senza sforzare troppo la vista;
  • una batteria capiente, che resista qualche tempo anche se l’anziano dimentica di ricaricarla.

Quanto alla scelta del pc, i criteri sono simili: schermo grande, audio elevato, e soprattutto un sistema operativo efficace e molto facile da usare. È bene impostare tutte le opzioni di accessibilità e supporto offerte dai computer moderni (per esempio i servizi virtuali di assistenza vocale o la lente d’ingrandimento). Naturalmente, il pc deve essere funzionale e responsivo, così che l’anziano possa usarlo senza rallentamenti o attese.

Come spiegare agli anziani l’importanza delle nuove tecnologie

Per spiegare agli anziani l’importanza delle nuove tecnologie bisogna essenzialmente mostrarne l’utilità pratica nella vita di tutti i giorni, e spiegarla concretamente. Se l’anziano non si rende conto delle potenzialità di internet e del digitale, continuerà a ritenerli strumenti inutili e difficili da usare.

Per iniziare, si possono spiegare tutti i modi in cui le nuove tecnologie avvicinano le persone. Volendo usare una similitudine per farsi comprendere meglio, si può dire che il mondo di internet unisce il meglio di due tecnologie precedenti, la tv e il telefono. In rete è possibile sia trovare informazioni, approfondimenti, cultura e svago, sia mettersi in contatto con i parenti e con gli amici.

In alternativa, si possono elencare all’anziano i benefici concreti delle nuove tecnologie, soprattutto quelli che influiscono sul suo stile di vita. Si può spiegargli, per esempio, che su internet è possibile:

  • ottenere notizie in tempo reale, come per i notiziari;
  • sapere subito i risultati di una partita;
  • conoscere le condizioni meteo di una città;
  • verificare gli orari di apertura di un negozio, informarsi sui prodotti prima di acquistarli e anche comprarli direttamente online;
  • cercare notizie di ogni genere, dalla cucina alla salute, e godere di approfondimenti e nuove conoscenze a ogni livello.

I vantaggi dell’apprendimento delle nuove tecnologie per gli anziani

Gli anziani che imparano come usare le nuove tecnologie possono non solo sfruttarle nella loro vita quotidiana, ma anche beneficiare dell’apprendimento stesso. Avvicinarsi a internet e al digitale, utilizzando spesso computer e smartphone e sviluppando nuove competenze, permette di migliorare le proprie capacità cognitive, e in particolare la propria memoria.

Inoltre, utilizzare quotidianamente dispositivi elettronici moderni tende a ridurre l’impatto del declino cognitivo che colpisce quasi il 40% degli anziani sopra i 70 anni. In generale, l’uso delle nuove tecnologie può dare un sostegno nel mantenere allenato il proprio cervello, così da ritardare gli effetti dell’invecchiamento e mantenere la mente attiva e vivace anche in tarda età.

Per non parlare del beneficio emotivo che deriva dall’uso dei mezzi di comunicazione informatici. Gli anziani che vivono da soli, magari distanti dalla famiglia e dagli amici più cari, possono superare le distanze, la solitudine e la mancanza grazie a semplici servizi di chat o di messaggistica.

Non a caso, gli investimenti sull’alfabetizzazione tecnologica e sulla formazione digitale degli anziani perseguono anche l’obiettivo di ridurre l’incidenza della depressione nella terza età. In questo tipo di iniziative e di lezioni, la collaborazione tra enti pubblici e associazioni private o di volontariato è molto forte, segno di una grande attenzione da parte della politica e della società.

Internet è uno dei più potenti strumenti di partecipazione e di inclusione intergenerazionale mai esistiti, e proprio gli anziani potrebbero essere tra quelli che hanno maggior diritto di beneficiare di questa innovazione.

Grazie per il tuo messaggio. Il nostro servizio clienti ti richiamerà a breve.


Contattaci!

Informazioni Utili

Soluzioni per: