Ascensori per disabili

Chi soffre di gravi difficoltà di deambulazione (che sia un disabile o un anziano) non desidera altro che autonomia nelle piccole cose. E dove, se non in casa, c’è di più la necessità di ritrovare la propria indipendenza?

La soluzione è l’installazione di un ascensore piccolo o miniascensore, poco ingombrante ma di grandissima utilità.

Miniascensori: la soluzione per riacquistare autonomia

È adatto sia per gli interni di una casa sia all’esterno, così da garantire il superamento delle barriere architettoniche in qualsiasi ambiente.

Un mini ascensore è piccolo ma capiente, costruito con materiali di alta qualità che garantiscono il trasporto sicuro della persona, ed è esteticamente gradevole.

Gli ascensori per la casa unzionaliaffidabili e dal design ricercato; in pratica progettati per soddisfare davvero le esigenze di tutti.

Quali sono le loro principali caratteristiche?

  • Ingombrano poco
  • Sono personalizzabili perché realizzati su misura
  • Hanno una garanzia di 2 anni
  • Beneficiano di sgravi fiscali

Nell’acquisto di un miniascensore è fondamentale valutare importanti aspetti che consentono di scegliere in modo oculato l’elevatore che più si addice alle tue esigenze e alla tua casa. E allora per agevolare la scelta del prodotto più adatto alle proprie esigenze rispondiamo alle domande più frequenti.

Qual è la differenza tra ascensori e miniascensori?

La principale differenza tra i miniascensori e gli ascensori è la velocità: fino a 0,15 m/s(metri al secondo) per gli ascensori e oltre 0,15 m/s per i miniascensori.

Altre differenze sono in merito alla grandezza e ingombro: i miniascensori consentono di usare al meglio gli spazi poiché hanno dimensioni davvero ridotte e possono essere installati in vani molto piccoli che ne rendono praticamente semprepossibile il montaggio.

Un’ulteriore differenza è nella potenza di cui necessitano: l’ascensore ha bisogno di una potenza di circa 12 kW mentre i miniascensori offrono la possibilità di usufruire della corrente domestica a 230V – monofase, assicurando un grosso risparmio energetico.

Infine i miniascensori, contrariamente agli ascensori, non prevedono la presenza di fossa e di testata.

Quali sono le tipologie di miniascensori?

La distinzione tra le varie tipologie dipende dalla costruzione del vano corsa: può essere all’interno della costruzione o all’esterno ed essere in muratura (mattoni, cemento armato, gasbeton, vetrocemento, etc.) oppure un’incastellatura metallica.

Dunque le tipologie di miniascensori sono:

  • miniascensore panoramico, con vano in incastellatura metallica (struttura leggera, integrabile con la costruzione, dove il miniascensore diventa elemento d’arredo);
  • miniascensore con vano in muratura (mimetizzare il miniascensore lasciando in evidenza solo alcune parti);

Quale miniascensore ingombra meno?

Per l’installazione di tutti gli ascensori per case private è importante considerare gli ingombri: quelli dell’incastellatura metallica sono decisamente contenuti, mentre quelli della muratura sono ovviamente maggiori. Quindi il miniascensore con incastellatura metallica ingombra meno.

I miniascensori si possono personalizzare?

Gli ascensori per interni di Ceteco sono caratterizzati da un design elegante che li rende perfetti per ogni contesto. Detto ciò, è possibile sbizzarrirsi con l’estetica e personalizzare il miniascensore.

Infatti, i diversi allestimenti permettono di rendere unico il proprio impianto con sistemi personalizzabili e tante soluzioni per aggiungere comfort all’abitazione.

Per quanto riguarda i prodotti Ceteco, i miniascensori Orion, Gulliver ed Elegance ti daranno la possibilità di personalizzare il tuo miniascensore fin nei minimi dettagli.

Quanto consuma un miniascensore?

Come già anticipato, il miniascensore può usufruire dei 3 kW domestici, quindi ha costi di gestionemolto contenuti.

I nostri miniascensori Orion e Gulliver sono certificati Classe A, caratteristica indispensabile per un maggiore risparmio energetico, nel rispetto delle generazioni future e della bolletta.

Ciò rende possibile a chiunque l’installazione di un miniascensore nella propria casa o nel proprio condominio. Inoltre, le dimensioni ridotte rendono la manutenzione degli ascensori più facile ed economica.

I miniascensori sono sicuri?

La sicurezza del tuo miniascensore è frutto di un’attenta progettazione e risponde a standard qualitativi che solo un grande gruppo internazionale certificato da organismi indipendenti è in grado di garantire.

Ceteco è certificata ISO 9001 e SOA e tutti i nostri miniascensori sono conformi alla direttiva macchine e certificati dall’ente notificato TÜV.

Produciamo e progettiamo miniascensori da più di 30 anni con oltre 40.000 installazioni all’attivo. Inoltre, la sede italiana di Ceteco è centro di competenza mondiale per le piattaforme elevatrici nell’ambito del gruppo multinazionale di cui fa parte (Thyssenkrupp).

Quanto costa un miniascensore?

Il prezzo del miniascensore è determinabile solo dopo un’attenta supervisione dell’ambiente, in cui il consulente tiene in considerazione:

  • il numero dei piani da salire,
  • lo spazio a disposizione
  • lo stile degli ambienti per integrare al meglio la soluzione con il resto della casa.

È importante visionare dove va installato, così da essere precisi nel prezzo finale che sarà indicato, consigliandoti sempre la soluzione migliore per inserire nel tuo ambiente un miniascensore che risponda ai tuoi desideri e alle tue necessità e che ben si integri nel contesto.

Solitamente comunque i prezzi possono andare da un minimo di € 10.000 a un massimo di €13.500.

Quali sono i contributi e gli sgravi fiscali previsti?

L’acquisto di miniascensori permette di beneficiare:

  • dei contributi previsti dalla legge n° 13/89,
  • di sgravi fiscali che permettono di detrarre dalle tasse fino al 36% dell’importo,
  • dell’IVA al 4%.

Inoltre, altre agevolazioni sono disponibili se l’installazione del miniascensore avviene contestualmente a lavori di ristrutturazione, come per esempio le detrazioni del 50%. Le agevolazioni fiscali riguardano l’installazione di ascensori, piattaforme elevatrici, montacarichi con porte automatiche e ristrutturazioni che puntino a migliorare un immobile in virtù di un’esigenza dettata da una disabilità del richiedente, sia per gli edifici privati che per quelli pubblici.

Compilare la domanda per l’ottenimento dei contributi può risultare impegnativo, ma non preoccuparti. I consulenti Ceteco ti aiuteranno a compilare la domanda per la richiesta dei contributi statali, inviandoti la documentazione necessaria e informandoti sugli sgravi fiscali.

Come richiedere un preventivo per un miniascensore?

Lascia il tuo contatto o richiedi un preventivo. Ti richiameremo per fissare un appuntamento senza impegno con un consulente che potrà spiegarti tutto ciò di cui hai bisogno e potrà visionare la zona dove collocare il miniascensore.

Poi riceverai un preventivo scritto che è gratuito e non vincolante all’acquisto.

Quando lo ricevi, controlla che siano state valutate tutte le opere accessorie di contorno (inclusa l’installazione e la consegna, lo scarico e le manovalanze) e che l’IVA sia al 4%.

Come e quando pagare il miniascensore?

In caso di ordine verrà richiesto un acconto. È una normale procedura, poiché ogni miniascensore viene costruito su misura.

Ricorda che il costo totale del miniascensore può essere rateizzato. Inoltre, offriamo finanziamenti a tasso zero fino a 12 mesi o a tasso agevolato fino a 48 mesi per venire incontro alle esigenze di tutti.

È utile sapere che i miniascensori Ceteco sono installabili con finanziamento anche in condominio.

Di cosa c’è bisogno per installare un miniascensore?

Un consulente ti spiegherà tutti i passi necessari per installare un miniascensore, dalla scelta di un Direttore lavori, al deposito della pratica all’Ufficio del Territorio (ex Genio Civile).

Inoltre supporteremo e consiglieremote e il tuo architetto in tutto il processo, dal momento della scelta fino alla progettazione e all’installazione.

La competenza ingegneristica di Ceteco ti permetterà di avere un costante supporto nella progettazione del tuo miniascensore, usufruendo inoltre gratuitamente di disegni 2D e 3D per costruire il tuo nuovo ambiente.

Che garanzia c’è sui miniascensori?

Il miniascensore Ceteco è garantito due anni.

Di che assistenza necessitano i miniascensori?

Per legge i miniascensori devono essere sottoposti a manutenzione due volte l’anno.

Con Ceteco sono disponibili programmi di manutenzione personalizzabili e pronto intervento per emergenze 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Perché Ceteco fa al caso mio?

Perché i miniascensori Ceteco sono perfetti come ascensori per case private e piccoli edifici e agevolano la mobilità di persone con funzionalità ridotte.

Perché offriamo un ampio assortimento di prodotti che si adattano a qualsiasi tipo di abitazione a più piani.

Perché i nostri miniascensori si caratterizzano per:

  • una solida struttura metallica,
  • un ingombro ridotto,
  • un design elegante,
  • i prezzi competitivi.

Perché i nostri consulenti sono competenti e ti aiuteranno dall’inizio alla fine, dalla scelta all’installazione, fornendoti supporto anche per la parte di sgravi fiscali.

Perché la nostra assistenza è formidabile.

Entra nella scheda di ogni singolo modello di miniascensore per scoprirne caratteristiche, personalizzazioni e specifiche.

Oppure prenota una consulenza gratuita e un sopralluogo per trovare subito la soluzione più adatta alla tua esigenza.

Grazie per il tuo messaggio. Il nostro servizio clienti ti richiamerà a breve.

Contattaci!

Informazioni Utili

Soluzioni per: