050 955.503 050 955.503
Montascale per Anziani e Disabili

        X





          X





          12 Apr, 2023 | In evidenza, Salute

          I piedi sono quella parte del corpo che si fa carico del nostro intero peso durante ogni movimento e, proprio per questo, non è raro che si verifichino situazioni di gonfiore.

          Tale condizione può presentarsi per qualsiasi persona adulta, anche se è più ricorrente con l’avanzare dell’età.

          Il fenomeno dei piedi gonfi negli anziani, infatti, è sempre più frequente e ciò è dovuto soprattutto a uno scarso movimento, talvolta associato anche a una cattiva alimentazione o a scorrette abitudini giornaliere.

          Qui di seguito, dunque, andremo ad analizzare le principali cause che determinano il gonfiore e la pesantezza ai piedi e alle gambe negli anziani, individuando quei rimedi naturali che contribuiscono fortemente ad arginare e combattere questo tipo di problematica.

          Sintomi dei piedi gonfi negli anziani

          Il gonfiore agli arti inferiori negli anziani, oltre a essere un disturbo piuttosto comune, è accompagnato da una serie di sintomi che possono interessare un solo piede, oppure entrambi e si presentano anche solo in determinati momenti della giornata.

          I segnali che indicano il ristagno dei liquidi che provocano tale gonfiore possono essere:

          • rossore
          • senso di calore localizzato
          • pelle degli arti inferiori tendente al viola
          • sensazione di prurito
          • dolore e fastidio nella zona interessata

          Generalmente, per le persone anziane si tende ad associare questi sintomi a condizioni naturali dovuti allo scarso movimento e alla loro tendenza ad essere maggiormente sedentari, ma ciò non esclude che alla base ci siano patologie ben più serie.

          Piedi gonfi negli anziani: quali sono le cause

          Le cause che contribuiscono a elevare le probabilità che i piedi degli anziani si gonfino sono diverse; tra queste è possibile annoverare:

          Eccessivo sforzo fisico: tenersi costantemente in movimento risulta fondamentale per una persona anziana ma, allo stesso tempo, occorre che determinate attività non costituiscano un danno per il corpo, specie per quei soggetti che non sono particolarmente allenati.

          Alcuni movimenti, infatti, se praticati in maniera scorretta, possono provocare uno stress eccessivo per la pianta del piede e determinarne il gonfiore.

          Obesità: le persone in sovrappeso tendono a sottoporre i propri piedi a una pressione troppo elevata, pertanto chi registra un peso nettamente superiore alla norma si ritrova spesso nella spiacevole situazione di avere i piedi gonfi.

          Alimentazione scorretta: gli alimenti che si assumono nel quotidiano determinano, nel bene o nel male, il funzionamento dell’organismo. Pertanto, abusare di cibi grassi o particolarmente salati risulta essere dannoso per la salute, in quanto vi sono maggiori possibilità di aumentare il problema della ritenzione idrica, ovvero dell’accumulo di liquido nel corpo, specialmente negli arti inferiori.

          Insufficienza venosa: i soggetti affetti da patologie cardiache hanno maggiori difficoltà a far defluire correttamente il sangue e ciò comporta la comparsa di vene varicose e di altre condizioni similari; i piedi gonfi negli anziani, in tal senso, costituiscono uno dei principali sintomi legati a questi disturbi.

          L’insufficienza venosa, dunque, rappresenta quella condizione patologica molto diffusa nelle persone di una certa età che non permette una corretta circolazione del sangue che, a sua volta, non riesce a ritornare verso il cuore.

          Per tale motivo, si registra il “ristagno dei fluidi corporei nei tessuti molli delle gambe”, specialmente nei piedi e nelle caviglie.

          Presenza di altre patologie: oltre all’insufficienza venosa, che può essere anche cronica, esistono altre malattie che possono causare gonfiore ai piedi negli anziani.

          Tra queste, ad esempio, vi sono il diabete, patologie renali o epatiche e artrosi del piede.

          Abitudini scorrette: oltre a tutte le cause precedentemente elencate, la condizione del gonfiore ai piedi nelle persone anziane può essere dovuta a quelle piccole ma scorrette abitudini quotidiane che si protraggono nel tempo.

          Tra queste, ad esempio, vi è la tendenza a indossare calzature troppo strette, a camminare nelle ore più calde della giornata oppure a restare troppo tempo seduti e non favorire, così, una corretta circolazione sanguigna.

          Rimedi naturali per il gonfiore dei piedi negli anziani

          donna anziana con piedi gonfiIl gonfiore agli arti inferiori negli anziani, come detto in precedenza, è piuttosto frequente, ma può essere efficacemente contrastato seguendo poche e semplici regole quotidiane.

          Innanzitutto, trattandosi di persone più avanti con l’età che talvolta fanno fatica a deambulare, mettere in sicurezza gli ambienti in cui si vive può risultare fondamentale.

          Gli impianti montascale, ad esempio, possono risultare particolarmente utili; tali dispositivi aiutano a rimanere attivi e indipendenti, e a continuare a muoversi liberamente nella propria casa dove sono presenti scale o altre barriere architettoniche.

          In questo modo, dunque, si limita il più possibile il rischio di perdere l’equilibrio o di cadere, evitando che si vengano a creare situazioni pericolose e dalle conseguenze decisamente più serie.

          Un altro consiglio per arginare il problema dei piedi gonfi è quello di seguire un’alimentazione sana, ricca di vitamine e di altre sostanze che permettono un miglior funzionamento dell’organismo.

          Di conseguenza, sono da evitare cibi troppo calorici e ricchi di sale che contribuiscono non solo a far aumentare il peso corporeo, ma favoriscono il ristagno dei liquidi con conseguenti gonfiori agli arti.

          Inoltre, è necessario mantenersi continuamente idratati e bere con regolarità.

          A tutto questo vanno associati anche degli esercizi fisici, specialmente quelli che garantiscono una corretta circolazione.

          Molto utile, ad esempio, è ruotare le caviglie verso l’esterno, mantenendo le gambe allungate e riattivando la circolazione del sangue, oppure, per aiutarsi con il movimento, si può mettere una pallina da tennis sotto la pianta del piede e farla roteare lungo tutta quest’area.

          La ritenzione dei liquidi nella zona dei piedi, inoltre, si può attenuare anche mettendosi in posizione supina sul letto o sul divano, tenendo le gambe sollevate; ciò garantirà non solo una migliore circolazione sanguigna, ma aiuterà a stimolare “l’attività di drenaggio del sistema linfatico”.

          Se questi rimedi non dovessero portare al risultato sperato, è possibile anche fare dei massaggi nella zona interessata o dei pediluvi; quest’ultimi, infatti, sono molto efficaci per ridare sollievo ai piedi e rappresentano uno dei rimedi casalinghi più pratici per attenuare il gonfiore agli arti inferiori.

          Basterà riempire una bacinella con acqua calda, aggiungervi bicarbonato e sale e lasciare i piedi in ammollo per circa 30 minuti.

          Infine, particolarmente utili sono gli oli creati con estratti naturali, come quelli a base di pompelmo; quest’ultimo, infatti, ha grandi proprietà antiossidanti e antinfiammatorie che permettono di drenare i liquidi, donando sollievo alla zona interessata dal gonfiore.

          Piedi gonfi negli anziani: quando preoccuparsi?

          I rimedi naturali sopra citati sono molto efficienti per contrastare gli episodi legati al gonfiore dei piedi negli anziani; esistono, però, situazioni in cui questi semplici accorgimenti non sono sufficienti, specialmente nei soggetti che presentano particolari patologie.

          In questi casi, dunque, è necessario rivolgersi a un medico e fare opportuni accertamenti, soprattutto quando l’edema provocato dal gonfiore è molto evidente ed è accompagnato da dolori, febbre o tachicardia.

          In tali situazioni è opportuno eseguire degli “approfondimenti diagnostici” o esami particolari, come quelli del sangue, visite cardiologiche o “ecocolordoppler agli arti inferiori”.

          Attenzione: il contenuto qui presentato è solo per informazione generale. Non costituisce una raccomandazione e non garantisce l’attualità e la correttezza delle informazioni. Il testo non sostituisce in alcun modo la consulenza professionale di un medico o di un farmacista. 

           

           

          Richiedi Catalogo

          Richiedi Catalogo Sì, voglio ricevere gratis il nuovo catalogo 2024 dei prodotti Ceteco

            Dichiaro* di aver preso visione della privacy policy di TK Home Solutions srl a Socio Unico

            Articoli in evidenza

            Solitudine Anziani: cosa possiamo fare?

            Solitudine Anziani: cosa possiamo fare?

            Durante la terza età, il concetto di sentirsi bene e vivere con dignità non rappresenta solo un modo per continuare a sopravvivere, ma costituisce un diritto inalienabile per ciascun individuo....

            leggi tutto

            Consulente 3 modal

            Un consulente è pronto per una consulenza gratuita
            Contattaci per ricevere una consulenza gratuita, prendi un appuntamento con uno dei nostri esperti Ceteco e chiedi un preventivo gratuito senza nessun obbligo di acquisto.